Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

La “questione ambientale” è argomento ampiamente noto e dibattuto: l’ inquinamento dell’ ambiente, i cambiamenti climatici, l’ emergenza sociale con aumento di povertà e disuguaglianza comportano molteplici ripercussioni sulla salute.

I rischi ambientali a cui sono sottoposti i pazienti/cittadini stanno mutando: il medico del territorio ( MMG e PLS) deve acquisire consapevolezza che l’ inquinamento ambientale in tutte le sue accezioni è responsabile della transizione epidemiologica a cui stiamo assistendo e che non può esaurire il proprio impegno nella cura e contenimento del danno.

Pertanto le sue conoscenze, competenze e abilità nella individuazione precoce e nella prevenzione delle patologie ambiente correlate, nonché le sue capacità comunicative necessitano di essere ampliate ed il suo ruolo sostenuto e riconosciuto.

E’ importante promuovere la realizzazione di una “rete di medici sentinella per l’ ambiente” con funzione di sorveglianza a tutela della popolazione dai rischi per la salute e di osservatorio privilegiato per le istituzioni sanitarie pubbliche.

L’ Ordine ha ritenuto, in conformità con quanto previsto dalle direttive della FNOMCEO-ISDE, di organizzare un incontro per la costituzione anche in Trentino, come già avviene in Europa ed altre zone di Italia, di una rete di medici sentinella per l’ ambiente (RISMA), coinvolgendo anzitutto i MMG e PLS quali principali attori nella sorveglianza epidemiologica e nella mitigazione degli effetti sulla salute da cause ambientali.

Questo è l’inizio di un percorso nuovo ed importante che porterà a ricadute positive solo se largamente partecipato.

Programma del corso